VALERIA BOLLA
da Super User
Visite: 18

Valeria condivide con noi da oltre dieci anni questa avventura. Il suo amore per la danza, il suo entusiasmo e la sua inossidabile dedizione, la rendono una Maestra molto amata, oltre ad essere una mamma, una moglie ed una donna unica.







Dodici anni fa, più o meno nel mese di marzo, una mia collega insegnante di danza, mi telefonò per informarmi che in estate avrebbe organizzato un camp di danza: così ho conosciuto la fantastica famiglia Boni. Per 2 anni ho accompagnato al camp mia figlia e parecchie mie allieve e, nel ruolo di mamma, ho sempre apprezzato molto questa iniziativa anche perché vedevo la felicità sul volto di mia figlia al momento della partenza e la tristezza al momento del ritorno a casa.

Poi, 9 anni fa, suonò il telefono…era la Sabry: "So che insegni danza vorresti venire al camp la seconda settimana?". Senza pensarci un attimo ho accettato e mi sono ritrovata in questo fantastico circo. Non posso negare che all'inizio ero un po' spaventata al pensiero di entrare in un gruppo già formato e consolidato, temevo i confronti. Non avevo mai fatto un'esperienza del genere e mi spaventava soprattutto il fatto di avere la responsabilità di tutti quei ragazzi 24 ore su 24 e invece, non potete capire il vortice di emozioni che ho iniziato a provare poche ore dopo il mio arrivo. Mi sono sentita in una grande famiglia e anno dopo anno eccoci arrivati al camp 2015 ancora insieme.

Ringrazio tutto lo staff che in questi anni si è alternato nella gestione del camp, prima fra tutti

llaria che quest'anno sarà di nuovo con noi. Patty per le nostre nottate passate a consolare le bimbe con la malinconia di casa, Valerio per la SUG disponibilità e suoi sorrisi, Sandra per avermi insegnato a non mangiare 'anguria quando fuori piove, Lory per avermi fatto scoprire il bombardino, Manni per il feeling che si è creato subito, Motta per le sue grandi qualità non comuni, Marco, Elisa ed Elena per avermi dimostrato sempre la loro amicizia e stima, Fede per avere diviso con me lo strudel, Gianni per essere stato un fantastico aiuto coreografo, Mary perché ha reso il camp ancora più coinvolgente, Sandro per la sua statura in tutti i sensi ed infine, ma non ultima, Sabry... ci siamo capite subito perché sei una grande donna, sensibile e concreta.

Un grazie di cuore anche alle mie allieve per tutto l'impegno che mettono durante le lezioni della settimana e ai ragazzi che si mettono in gioco con entusiasmo nell'imparare le coreografie finali. Non vedo l'ora di essere a Stava di nuovo insieme a tutti voi, carica come sempre.

Vale